Skip to main content

Pratica di voltura senza accollo respinta

Sei un’azienda che si è trasferita in un nuovo fondo o un cliente domestico che si è spostato in una nuova casa, la prima cosa da fare è richiedere una voltura o un subentro per le nuove bollette luce e gas.

Nel caso in cui il contatore sia presente e attivo nel nuovo edificio, quello che dovrai fare è cercare le ultime bollette ricevute e richiedere una voltura al fornitore.

Se, invece, hai richiesto una pratica di voltura ma il fornitore al quale ti sei rivolto ha respinto la pratica, potresti non aver commesso alcun errore nella richiesta ma potrebbe trattarsi di un problema legato al precedente intestatario. Non è insolito, infatti, che successivamente ad una richiesta di voltura (ovvero un cambio di intestazione della bolletta), il fornitore al quale ci si è rivolti ci impedisca di proseguire con la pratica a causa di insoluti da parte del precedente intestatario.

Quando è obbligatorio pagare il debito del precedente intestatario?

Probabilmente se stai leggendo questo articolo ti sei ritrovato in questa spiacevole situazione ma non ti preoccupare, noi di Energiachiara abbiamo le risposte alle tue domande: è obbligatorio pagare il debito?

Di seguito ti elenchiamo gli unici casi in cui il nuovo inquilino è obbligato ad effettuare una “voltura con accollo”:

  • Il cliente debitore è deceduto e gli eredi sono obbligati ad effettuare la voltura ed estinguere il debito
  • Il cliente debitore richiede di volturare l’utenza ad un familiare per non saldare il debito, il nuovo intestatario è obbligato ad estinguere il debito (uso improprio)

Se i punti sopra elencati non riguardano la tua situazione e il precedente intestatario non ha estinto il suo debito con il fornitore, esiste la possibilità di richiedere al fornitore una voltura senza accollo ma vediamo insieme di che cosa si tratta, come richiederla e quali sono i costi e  le tempistiche richieste.

Che cosa significa voltura senza accollo?

corrispettivo cmor

Quando avviene un trasferimento in una nuova struttura o in un nuovo appartamento, è importante constatare subito che il contatore sia presente, in modo da verificare se sarà necessaria una posa nuovo contatore oppure se ci sarà la necessità di richiedere una voltura o un subentro (differenze voltura e subentro).

Nel caso in cui il contatore è attivo e funzionante, si potrà procedere ad inoltrare la richiesta di voltura all’attuale fornitore o, se si preferisce, ad un’altra compagnia purché possieda una bolletta recente luce o gas dell’immobile (a seconda di ciò che si deve volturare).

Come dicevamo poco fa, in alcuni casi sporadici, può capitare che la pratica di voltura possa bloccarsi, questo può succedere a causa di problemi di morosità da parte del precedente intestatario.

Come comportarsi in caso di morosità da parte del precedente intestatario?

In caso di debiti insoluti in bolletta, da parte del precedente inquilino, è possibile richiedere una voltura  denominata “voltura senza accollo” ma solo nel caso in cui il nuovo intestatario non abbia legami di parentela con il vecchio.

La voltura senza accollo è una procedura che permette di effettuare un cambio intestatario della bolletta luce e/o gas dichiarando estraneità al debito. In altre parole, quando si effettua una voltura senza accollo si trasferiscono i debiti che rimangono a carico del precedente intestatario e non ricadono sul nuovo. Questo tipo di operazione può essere molto vantaggiosa per chi acquista o si trasferisce in un nuovo immobile (sopratutto per le aziende) in quanto non ci si fa carico di eventuali debiti pregressi, a volte anche molto onerosi.

È importante sottolineare che la voltura senza accollo non cancella i debiti, ma li lascia in capo al precedente proprietario. Pertanto, se il precedente intestatario non dovesse saldare il debito, potrebbero seguire azioni legali da parte dei creditori.

Ricordiamo che il nuovo inquilino potrà richiedere una voltura senza accollo effettuando una dichiarazione di estraneità al debito, in grado di attestare di non avere legami familiari con il debitore.

Scarica il modulo per la dichiarazione di estraneità al debito

Come fare una voltura senza accollo

Documenti voltura senza accollo

La voltura senza accollo è una procedura che consente di effettuare un cambio nominativo in bolletta, dovuto ad un trasferimento in un nuovo immobile, senza l’accollo dei debiti del precedente intestatario. Questa operazione concede la possibilità di volturare la bolletta luce o gas senza dover pagare il debito precedente ma può essere effettuata solo se il nuovo intestatario dichiara di non avere alcun vincolo familiare. Quando si procede con questa tipologia di pratica è importante sapere che non si è tenuti a pagare il debito del precedente intestatario e il fornitore non può obbligare a saldare ma potrebbe rifiutarsi di accettare la nostra estraneità al debito.

Per poter richiedere questa pratica basterà collegarsi al sito ufficiale del fornitore luce e gas e ricercare il modulo di dichiarazione di estraneità al debito, compilarlo ed inoltrarlo insieme alla documentazione necessaria per la richiesta di voltura.

Documenti voltura senza accollo

immagina che illustra documenti richiesti

Di seguito i documenti necessari per avviare la procedura di voltura senza accollo, da inoltrare all’azienda fornitrice luce e gas:

  • copia del documento d’identità del nuovo intestatario
  • codice fiscale
  • indirizzo completo dell’immobile
  • bolletta recente da volturare
  • dichiarazione di estraneità al debito

La compilazione della  dichiarazione di estraneità al debito è fondamentale per poter procedere con la richiesta, poiché è il documento dove si attesta di non avere alcun vincolo familiare con il precedente intestatario.

Una volta presentata la documentazione necessaria, il fornitore avvierà la pratica per completare la voltura e nei mesi seguenti, a seconda della periodicità della fatturazione, verrà emessa una nuova bolletta a nome del nuovo intestatario. Si avrà conferma del buon fine della pratica alla ricezione della nuova bolletta con il cambio intestatario e da quel momento sarà il nuovo a dover pagare le spese relative alla fornitura di energia elettrica e/o gas.

È consigliabile avviare il processo di voltura senza accollo con un certo anticipo rispetto alla data in cui si desidera effettuare il passaggio di proprietà o il cambio di intestatario. In questo modo, si avrà il tempo sufficiente per gestire eventuali imprevisti e assicurarsi che tutto sia a posto prima del trasferimento effettivo.

Attenzione!

Nel caso in cui la compagnia fornitrice di energia elettrica e gas continui a rifiutare la voltura e non riconosca l’estraneità al debito, l’unica scelta plausibile è quella di attendere la cessazione amministrativa del contatore (ovvero la chiusura da parte del fornitore per morosità) e procedere con il relativo subentro subito dopo. 

Tempistiche voltura senza accollo

La voltura della bolletta della luce e del gas,  è un’operazione che consente di trasferire la fornitura di energia elettrica e gas da un intestatario ad un altro. Questa pratica è molto comune in caso di cambi di proprietà di un immobile o in situazioni in cui si desidera modificare il titolare del contratto di fornitura.

Ma quanto tempo ci vuole per effettuare la voltura? La risposta dipende da diversi fattori e può variare a seconda dell’azienda fornitrice e delle specifiche circostanze. la pratica per una voltura ordinaria può richiedere circa 7-8 giorni lavorativi, invece per quanto riguarda una voltura senza accollo le tempistiche potrebbero variare da fornitore a fornitore. A tal proposito, la pratica senza accollo, potrebbe richiedere anche 15-30 giorni lavorativi.

 

Richiedi una valutazione della tua bolletta

Se hai trovato tutte le informazioni necessarie per effettuare una voltura senza accollo, una volta ricevuta la prima bolletta compila il form per una valutazione gratuita.

Inviandoci una tua bolletta, saremo in grado di inoltrarti un’analisi delle tue tariffe che compareremo con la migliore offerta proposta dal nostro gruppo di acquisto.

Cosa aspetti? compila il form ed inviaci al tua richiesta

 




    Carica la tua bolletta*